GIAN PAOLO CALCHI NOVATI (1935-2017)

Il 2017 è iniziato nel modo sbagliato, con la morte di Gian Paolo Calchi Novati.

Gian Paolo Calchi Novati era una figura poliedrica, perché il suo sguardo e i suoi studi si sono ampliati a partire, però, da un punto preciso di partenza: le vicende dei popoli colonizzati, poi protagonisti delle grandi lotte di liberazione, successivamente migranti/profughi.

Intere generazioni gli sono debitrici, come tutti hanno sottolineato nel ricordarlo, per essersi potute formare senza rinchiudersi in recinti ideologici e accademici asfissianti.

Gian Paolo Calchi Novati è stato colui che molto giustamente, nel suo libro più famoso La rivoluzione algerina nell’edizione Dall’Oglio del 1969, disse che le rivoluzioni danno il meglio di se stesse agli inizi, perché non ancora ricattate dai vecchi padroni e ancora immune dalle contraddizioni interne che in seguito spesso le riducono allo stato di ombre fumose degli iniziali progetti di liberazione ed emancipazione. Molte di queste esperienze coinvolsero negli anni sessanta del ventesimo secolo il continente africano, il luogo che meglio conosceva Gian Paolo Calchi Novati e che grazie a lui abbiamo conosciuto anche successivamente, quando quel continente sembrava essere sparito dal pianeta perché nessuno ne parlava più, tranne rarissime eccezioni.

L’approccio di Gian Paolo Calchi Novati è stato sempre privo degli ideologismi e dei dogmatismi che invece oggi imperano.

Per ricordarlo ed anche nella speranza che i giovani siano spinti dalla curiosità rispettosa che lo contraddistingueva a conoscere i suoi scritti e il mondo, proponiamo un video di una conferenza del 22 aprile 2016 sui temi dell’emigrazione.

Cinzia Nachira

Per chi volesse approfondire:

Africa: la storia ritrovata. Dalle prime forme politiche agli stati nazionali, edizioni Carocci, Roma 2016

Africa: la storia ritrovata. Dalle prime forme politiche alle indipendenza nazionali (con Pierluigi Valsecchi), Carocci editore, 2005

L’Africa d’Italia. Una storia coloniale e postcoloniale, Carocci editore, Roma, 2011

Il canale della discordia. Suez e la politica estera italiana, edizioni Quattroventi, 1998

Storia dell’Algeria indipendente, Bompiani, Milano, 1998

Anche se fuori commercio nei canali tradizionali (ma rintracciabili su maremagnum.org un sito dove trovare libri introvabili e spesso insostituibili) segnaliamo per la particolare bellezza e interesse:

Dalla Parte Dei Leoni – Africa nuova. Africa vecchia. Dietro i pregiudizi e la manipolazione dei media, alla ricerca del vero volto del continente nero, Il Saggiatore, Milano, 1995

La rivoluzione algerina, editore Dall’Oglio, 1969

Potrebbe piacerti anche Altri di autore